Home » Articoli » Matteo Greco: i motivi della mia scelta
Matteo Greco elezionibelvedere.it

Matteo Greco: i motivi della mia scelta

“Amici e conoscenti si saranno chiesti quale sia stata la motivazione che mi ha portato a fare questa scelta (soprattutto chi, tra questi, è rimasto “spiazzato” dalla mia decisione). La motivazione è semplice, perché voglio bene al mio Paese. 
Ci sono tanti modi di voler bene e di manifestarlo; a volte lo si fa in modo silenzioso, a volte in modo passivo, altre volte in modo solo critico (nell’accezione negativa del termine) e a volte lo si può fare in maniera costruttiva (ed è quello che ho deciso, o meglio che cercherò, di fare) .
In passato sono stato, come tanti nostri concittadini, una persona che ha criticato, spesso in modo non propositivo e fattivo, tutto ciò che nella nostra cittadina rappresentava un ostacolo allo sviluppo, al progresso ed alla crescita, che ha criticato la scarsa competenza di questa o quella amministrazione, di questa o quella persona. Crescendo, ho capito che la critica fine a se stessa è figlia della mediocrità e che per non essere considerati a nostra volta mediocri bisogna mettersi in gioco, sporcarsi le mani, cercare di contribuire attivamente a cambiare ciò che riteniamo non funzioni o che possa essere migliorato.
Come tanti altri ragazzi, belvederesi, che per scelta o necessità sono stati costretti ad “emigrare” ho sofferto la lontananza dai luoghi dove sono nato e cresciuto, dagli amici di sempre, dai propri familiari. Durante tutti questi anni un pensiero è sempre stato presente in me, ed era la voglia di tornare, di non abbandonare il mio Paese perché in fondo, quando non ne viviamo più la quotidianità, rappresenta il nostro segno distintivo e ognuno di noi deve essere fiero di rappresentarlo ed esserne orgoglioso.
Spinto da queste motivazioni e consapevole di poter dare il mio contributo, come persona e come professionista, ho deciso di candidarmi alle prossime elezioni comunali.
Non sono un politico, non mi piace esserlo e, soprattutto, non ho le capacità per esserlo in quanto mi riesce difficile prendere in giro la gente come un buon politico è in grado di fare. Mi reputo, semplicemente, una persona che ha trovato il coraggio di esporsi, di mettersi in gioco e di ambire a migliorare lo stato attuale delle cose.
Concludo sperando vivamente che da oggi fino al 25 maggio la competizione sia onesta e leale che si parli di contenuti, di programmi e di ciò che si ha intenzione di realizzare perché è quello che realmente interessa alle persone.”

Check Also

Sondaggio Belvedere Marittimo ElezioniBelvedere.it

Sondaggio 1: Chi potrebbe essere il nuovo Sindaco?

A meno di 1 mese dal rinnovo del Consiglio Comunale, entra nel vivo la campagna …

21 comments

  1. cettolaqualunque

    i motivi della tua scelta? chiedili a maurizio arci 😉

  2. Caro Matteo,
    …”ambire a migliorare lo stato attuale delle cose”.
    Ti assicuro che non è necessario ambire a cariche politiche per cambiare lo stato delle cose. Anche perchè come dici tu “Non sono un politico”, “mi riesce difficile prendere in giro la gente”.
    Perchè dunque ambire a cariche elettorali?
    Vuoi cambiare il tuo paese: mettiti in gioco sul campo. Come fanno tuoi coetanei, che alla tua età, nel tuo paese, hanno dato vita a realtà aziendali e imprenditoriale che spero diano lustro e vigore al tessuto economico del tuo paese.
    E’ troppo comodo “pensare a sistemarsi” nascondendo poi i reali interessi dietro una semplice lettera come questa, pensando che i buoni propositi vincano su tutto.
    Dispiace. Dispiace veramente tanto vedendo un ragazzo della tua età che segue i modus operandi di vecchi volponi della politica che hanno portato il nostro paese al degrado attuale.
    Dispiace veramente tanto.

    Ma almeno abbi il coraggio di non prendere in giro le persone, soprattutto i tuoi coetanei che si guadagno da lavorare col sudore della fronte, senza ambire a cariche elettorali.

    A te le conclusioni.

    • Caro Mimmo
      non per difendere il mio coetaneo perché non credo ne abbia bisogno, ma lui a differenza di molti altri giovani belvederesi si “guadagna da lavorare col sudore della SUA fronte” già da tempo a Roma e se “ambisce a cariche elettorali” va solo lodato che come altri ragazzi di belvedere si è messo in gioco per dare un po’ di vita a questo paese ormai decaduto. I giovani di ogni lista vanno solo premiati per il loro coraggio e loro volontà di cambiare qualcosa e non criticati con commenti stupidi e senza un minimo di verità. Quantomeno informati meglio la prossima volta. Saluti 😉

  3. Caro Mimmo,
    ho letto con molta attenzione quello che hai scritto sapendo che commenti come questo prima o poi sarebbero arrivati. Cercherò di rispondere a tutte le tue “provocazioni” sabato sera alla presentazione della lista “Impegno e Coerenza” di cui faccio parte alla Marina di Belvedere in modo che sia tu sia altre persone che dovessero pensarla come te troveranno una risposta a tutte le domande che mi hai posto.
    In ogni caso ti farebbe onore non nasconderti dietro l’anonimato e confrontarti in modo aperto con un ragazzo di 30 anni (che grazie a Dio si guadagna già da vivere con il sudore della fronte da anni e senza nessuna carica politica – ma questo probabilmente già lo sai).

  4. Giacomo Greco

    Scusi “signor mimmo” ma se non entrano in politica i giovani chi dovrebbe entrarci? Poi che grande poltrona quella di assessore a 600 euro al mese, perchè lei insinua che Matteo voglia prendere la poltrona proprio per quei soldi, senza però informarsi, perchè se si fosse informato saprebbe sicuramente che ormai da 4 anni lavora a Roma e non le sto a citare il lavoro perchè non è nemmeno necessario che lei lo sappia… Le volevo porre una domanda: dunque lei inorridisce quando vede la candidatura di giovani? E perchè proprio quella di matteo la inorridisce mentre magari quella di altri giovani le fa piacere? Io spero invece che sempre più giovani abbiano il coraggio di mettersi in gioco anche nella politica, perchè non basta solo criticare, bisogna impegnarsi seriamente per poter cambiare la situazione e questo impegno deve passare anche dalla politica con la presenza di giovani. A tra l’altro io non ho bisogno di nascondermi dietro un nomignolo per risponderle… Perchè nei piccoli paesi siamo abituati anche a non prenderci le responsabilità di quello che si dice, bhe io vorrei che si cominciasse a cambiare anche questa regola!

  5. cara belvederesina se questo paese e’ spento e decaduto e proprio grazie al sindaco uscente con cui matteo greco condivide questa esperienza elettorale…eh eh…stiamo zitti che facciam piu’ bella figura…

    11

  6. sia chiaro matteo e’ un grande bravo ragazzo,e non metto in dubbio le sue capacita’..

  7. Matteo Ciao!
    Mi piace l’idea di un candidato giovane e promettente come te, però mi desta preoccupazione proprio la scelta della lista.
    Non sei un politico e lo sappiamo bene tutti,ma, ben vengano posizioni e idee nuove fatte da chi vuole il bene del paese.
    Non condivido la tua scelta di appoggiare il sindaco uscente,come fai a credere in questa amministrazione? perchè vuoi portare idee nuove e farle gestire da chi per anni e anni ha avuto tempo,modo, e anche il dovere morale(visto il macigno di voti presi 5 anni fa) ma, non è stato in grado?!
    Scrivi che speri di poter migliorare le cose, ma non dovrebbe essere così se hai scelto di sostenere proprio questa lista.
    Se posso darti un consiglio, oltre la presentazione del programma elettorale sottolinea e motiva il perchè hai deciso di credere in questa piuttosto che in un’altra…
    Altrimenti si denota solo una grande contraddizione.
    O critichi o sostieni.
    In bocca al lupo.

  8. Matteo, che delusione. Un giovane di valore, alla prima esperienza, ma aderendo alla lista Granata ti sei già politicamente bruciato.

  9. Matteo non lasciarti abbattere da commenti provocatori. Si sa che ognuno ha la propria visione politica. Vai avanti e mantieni vivo l’amore che ti ha portato a candidarti per contribuire a migliorare le condizioni del nostro paese. C’è da ricordare a molti che nella lista Granata ci sono nuovi volti e che quindi non bisogna essere prevenuti. Ciao Matteo

  10. Caro matteo,
    Come mai tuo fratello organizzava riunioni col laboratorio in casa vostra (tant’è vero che il suo nome compare anche qui: http://www.labdem.org/chi-siamo), a cui presenziavano anche i tuoi, con l’intento di creare una lista diametralmente opposta a quella di granata ed ora ti ritrovo suo paladino?
    Se questi sono i giovani, ridatemi Mistorni, Pasqualino, arena, ecc…

    • caro psyco,
      come la signora maccagnan insegna solo i cretini non cambiano idea. strano che l’hai scordato visto che siete nello stesso gruppo.
      non voglio difendere matteo sicuramente lo farà bene da solo.

  11. Ma si può tenere un discorso con persone che non hanno nemmeno il coraggio di firmare con il proprio nome? Oppure avete così vergogna di scriverlo, chissà voi cosa avrete combinato, che vi firmate con nomi che fanno solo venir da ridere… Io militavo nel labdem e ho partecipato anche a diverse riunioni perchè condividevo le loro idee ma con l’entrata in scena di Raffo mi sono fatto da parte quindi quale dovrebbe essere il problema? Tutti quelli che scrivono sanno meno del 2 % di quello che succede a Belvedere e siete tutti bravi a criticare ma la realtà è che non avete nemmeno il coraggio di firmarvi figuratevi di mettervi in gioco… Fate un esame di coscienza … Ah consiglierei a qualcuno anche un ripasso di lingua e grammatica italiana.

    • penso che la verità è che granata da più garanzie e guarda caso raffo è anche un concorrente commerciale.
      non ho il coraggio di firmarmi per gente come te che bada a queste cose. siccome non te l’ha chiesto nessuno di fare il salvatore della patria, rispondi e basta. se no stai zitto e stai a casa.
      questo discorso vale per tutti i candidati, non solo per te.
      non c’è l’ho con te ma mi da fastidio che pensate tutti che le elezioni riguardano solo voi e i cittadini che vogliono sapere vengono ignorati.

      • Caro/a Psyco a volte le mancate risposte sono dovute anche a critiche infondate e, se mi permetti, stupide. Purtroppo ancora viviamo con la mentalità che il “concorrente” commerciale (come dici tu) sia un nemico da combattere e abbattere. Fortunatamente io ho una visione completamente opposta e moderna e ti posso dire che in altri luoghi (evidentemente più avanzati di noi) il concorrente è visto come un partner che può creare valore per tutti. Fatto questo piccolo inciso, ogni cittadino ha il diritto di criticare (se poi in modo costruttivo tanto meglio) cercando di informarsi e documentarsi al fine di evitare brutte figure. Non sei il primo/a che sta criticando la mia scelta di essermi candidato con Granata e tal proposito vorrei fare delle precisazioni: 1) io non faccio parte dell’amministrazione uscente per cui tutto ciò che il cittadino belvederese ritiene che non sia stato fatto non può essere certamente imputato al sottoscritto (che ha l’ambizione di far parte dell’ eventuale NUOVA amministrazione Granata). Fermo restando che, prima di prendere questa decisione, IO (al contrario di tanta altra gente) mi sono documentato e mi sono risposto sul perché alcune cose non è stato possibile realizzarle ed è per questo che ho deciso di credere in questo progetto; nessuno dice che non siano stati commessi degli errori ma, purtroppo, ancora non ho conosciuto la perfezione fatta persona. 2) Non penso che sia da denigrare il fatto che qualcuno possa avere l’ambizione di poter dare un contributo importante e che si è messo in gioco solo ed esclusivamente per il proprio Paese. Vorrei ricordare a tanti che non sanno molte cose, che io non campo di politica, non ho mai campato di politica e mai camperò di politica. So che tanta gente dovrà essere “conquistata” con i fatti e non con le belle parole, e questa per me sarà la sfida più grande e importante e, se non riuscirò in questo intento (per n motivi), mi metterò da parte senza alcun problema. Mi fa piacere che hai anche richiamato personaggi che si sono susseguiti nel passato non proprio recente e se pensi che Questi possano ridare nuovo lustro al nostro Paese richiamali, magari avranno anche il coraggio di rimettersi in gioco così tu, e tutti quelli che la pensano come te, sarete contenti.
        Il mio grande rammarico è che non si da tempo alle persone di dimostrare le proprie capacità. Nella nostra lista la metà dei candidati consiglieri sono persone nuove, capaci e oneste. Forse sarebbe il caso che queste critiche ve le conservaste per il futuro qualora dimostrassimo la nostra incapacità e non in modo preventivo, sparando a zero senza sapere le reali intenzioni di una persona e quello che ha in mente di fare. Purtroppo la nostra è una questione di mentalità e di cultura (ma io ho l’illusione che con il tempo e con tanta fatica qualche passo in avanti potremo farlo anche noi).
        Concludo riprendendo il discorso di Labdem. Premettendo che io ho partecipato ad una sola riunione ma che reputo encomiabile il lavoro svolto da questo movimento del quale ne condividevo modi e idee, allo stesso modo è da persone intelligenti tornare indietro sui propri passi quando non si condivide più un qualcosa che ci ha tenuti uniti; questo qualcosa è stata la scelta politica fatta e non le idee e le iniziative che erano e sono da ammirare (pur sapendo che criticare – in senso positivo – è una cosa ed essere chiamati a “fare” è un’altra).
        Ritengo che, in ogni caso, ti farebbe onore firmarti. E’ troppo facile e, se mi permetti, poco divertente parlare solo con chi la pensa come te. Il contraddittorio è bello e sano soprattutto quando ti confronti con persone che la pensano in modo diverso. 😉

  12. Grande Matteo!! Parole sante finalmente

  13. Ciao a tutti,
    Innanzitutto mi presento, sono Antonio Cairo.
    Sono amico di Matteo Greco e sento la necessità di intervenire in questa discussione.
    Conosco Matteo praticamente da quando siamo nati, abbiamo condiviso la nostra infanzia e un periodo di studi a Milano. posso affermare senza alcun dubbio che non stiamo parlando della persona incompetente candidata per trovare qualche sistemazione. Le mie affermazioni trovano riscontro nel percorso di studi e professionale di Matteo, il quale garantisce sbocchi ben più gratificanti.
    Invito tutti a firmarsi e avere gli attributi anche nella critica e a non sparare solo caxxate.

    Grazie mille e in bocca al lupo al mio amico!

  14. Non ho parole: bravo.
    Queste sono le risposte che cercavo. Però ti ho dovuto provocare per averle.
    Io resto sempre con la mia idea di queste elezioni. ma non la dico per rispettare la tua onestà. Sono sicuro che stasera ci hai guadagnato e forse un giorno mi ringrazierai.

  15. Ciao Matteo, apprezzo la tua tenacia, ma ti pongo dei quesiti:
    1)Un amministrazione uscente che perde 4 assessori su 6 e conferma l’unico esterno, quant’è credibile?
    2)I consiglieri Sarpa, Rizzo, Grosso LaValle, Arena non sono più presenti, ti sei mai chiesto il motivo?
    3)Professionisti come il Dott. D’Anello, il Dott. Di Renzo, l’Ing. Cristofaro, il Dott. Cesareo, il Dott. Gaglianone, pur di non mettersi in questa lista hanno preferito non candidarsi, ti sei mai chiesto il motivo?
    4)Eri al corrente di queste notizie quando hai dato la tua disponibilità?
    5)E’ vero che lavori a Roma e quindi non conosci bene la politica belvederese, ma una lista che contiene all’interno determinati personaggi (per essere educati) può definirsi coerente?

    In tutto questo in bocca al lupo, abbiamo capito che sei un bravo ragazzo, finito nella tana dei lupi.

  16. Matteo, la modernità in lista con l’antichità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *